Segreteria:Simonetta De Angelis:
 Pastorale degli Italiani nel mondo - Eventi - Italiani nel mondo: il nuovo portale per i servizi consolari on line 
Italiani nel mondo: il nuovo portale per i servizi consolari on line



20 novembre 2012 - (ROMA)  Il Ministero degli Affari Esteri offre un nuovo strumento telematico d'avanguardia ai cittadini italiani residenti all'estero, che potranno ricevere servizi e informazioni senza doversi recare fisicamente negli uffici. Lo scorso 12 novembre è stato inaugurato in Belgio il portale dedicato ai servizi consolari on-line, SECOLI. La nuova applicazione - in linea con i contenuti dell’Agenda Digitale Italiana ed Europea - amplia in maniera esponenziale i servizi erogati per via telematica, segnatamente nei confronti dei connazionali residenti all’estero, ai quali offre un’offerta completa di contenuti multicanale. In molti casi sarà possibile concludere la pratica senza recarsi fisicamente in Consolato; laddove la presenza fisica allo sportello è invece necessaria si potrà fissare un appuntamento e dialogare on-line con gli operatori per disporre in anticipo di tutti i dati di interesse (documenti da presentare, percezione da corrispondere, tempi di trattazione della pratica, ecc.).
 I servizi saranno resi progressivamente disponibili sul portale, fino a raggiungere i 70 finora individuati, ripartiti nelle seguenti categorie: anagrafe e voto all’estero, stato civile, attività notarile, documenti e certificati, assistenza ai connazionali, Consolati e Istituzioni, collettività italiane. Una “guida ai servizi consolari” completa il panorama delle utilities. Il portale è destinato a una parallela diffusione geografica, dal momento che sarà rilasciato nei prossimi mesi nel resto d’Europa ed entro la fine del 2013 in tutto il mondo.
Facile, smart, intuitivo, il nuovo sito internet è destinato a raggiungere ovunque i connazionali all’estero, facilitando al massimo grado il loro contatto con le rappresentanze diplomatico-consolari. SECOLI è fruibile tramite tutti i terminali personali (smartphone, tablet…), valorizzando al massimo grado il paradigma della mobilità. Il portale si presenta in una veste completamente accessibile: le tecnologie utilizzate risultano infatti compatibili con i dispositivi di lettura vocale e schermi braille. Per facilitarne l’uso da parte dei connazionali privi di particolare familiarità con lo strumento informatico si è puntato su comprensibilità ed intuitività. Il portale è infatti uniforme in ogni sua pagina, con pulsanti e testi ben evidenziati da colori netti ed evidenti. E’ ovviamente previsto il supporto multilingua per rendere maggiormente utilizzabili i contenuti.