News - Italia da vedere. Mille e 1 volta 
Italia da vedere. Mille e 1 volta
Una pratica guida-manuale sui luoghi del Belpaese da visitare almeno "once in a lifetime", da Grado a Finalborgo, vediamoli

 
 
1001 luoghi che non hanno Sud e Nord, Est e Ovest, dove si parla la stessa lingua, accompagnata dalle tante sonorità di 1001 dialetti. 1001 luoghi che però svelano, ciascuno, una ricchezza, e dove ogni immagine diventa poi un ricordo. Il viaggio del giornalista Giuseppe Ortolano, nel suo "1001 cose da vedere in Italia, almeno una volta nella vita" (Newton Compton, pp. 768, 24,90 euro), è un ricco concentrato di quanto il nostro Bel Paese offre, dalle grandi città ai paesi, dai borghi medievali, ai maestosi manieri, con una particolare attenzione ai centri poco noti ma capaci di emozionare.
 
Tra i luoghi segnalati dallo scrittore  nel Veneto il posto più cuorioso è Bergantino , un intero paese di giostre e giostrai. Qui sono nati ed abitano gli uomini e le donne degli spettacoli viaggianti; qui si costruiscono le autoscontro, le giostre aeree e quelle a cavallo, fino alle più moderne, espressioni della più avanzata tecnologia, come "l'air diver". Insomma le emozioni, le meraviglie e i divertimenti qui sono di casa, tanto che il Comune, insieme ai paesi limitrofi, è considerato il distretto della Giostra. E per conoscere qual'è l'origine e la storia di tante fantastiche attrazioni, non si può non visitare il Museo Nazionale della Giostra e dello Spettacolo Popolare, proprio nel cuore del paese, ospitato nelle sale del settecentesco palazzo Strozzi. Raccoglie antichi giochi considerati gli avi delle attuali giostre, macchine e spettacoli da fiera paesana, immagini d'epoca che documentano l'inizio delle attività artigianali locali, le prime giostre a cavalli, un piccolo tunnel delle streghe, Una rarità é un "tiro al bersaglio" del 1845-46 che fu portato da ambulanti nelle fiere del Lombardo-Veneto, allora sotto il dominio austriaco.

(Isa Grassano)